• Ven. Apr 19th, 2024

Cosa ascolta la Generazione Z?

DiLavinia Ferrara

Ott 21, 2023

La Generazione Z e la sua influenza
La Generazione Z, coloro che oggi hanno un’età tra gli 11 e i 25 anni, rappresentano una coorte di oltre 10 milioni di giovani cittadini che già influenza le strategie delle imprese e saranno anche coloro che dovranno contribuire a creare e gestire il futuro del nostro Paese. Questa generazione, nata tra il 1995-2010, sta cambiando il mondo di oggi e l’industria musicale non è immune a questo cambiamento.

La Gen Z non pensa come pensavano gli adulti quando erano loro gli adolescenti e non fanno neppure quello che facevano loro, una volta. Sono soggetti che vivono un mondo profondamente mutato e come tali vanno scoperti. I loro cervelli si stanno, inoltre, sempre più, adattando al loro mondo digitale e interconnesso, in cui sono immersi, più velocemente delle generazioni precedenti.

L’ascolto della musica nella Generazione Z
Le abitudini di ascolto e di utilizzo della musica nella Gen Z stanno cambiando e sono già cambiate parecchio. La Gen Z ascolta molta più musica proveniente da nuove culture, come l’incredibile successo del K-Pop. Preferiscono le playlist agli album, perché oggi preferiscono ascoltare più generi diversi insieme e non focalizzarsi su uno solo. Scoprono la musica in modi diversi, dal passaparola ai social media fino agli algoritmi di intelligenza artificiale.

Inoltre, la Gen Z ascolta più musica triste che felice, una caratteristica distintiva di essere in sintonia con le proprie emozioni. I generi musicali stanno scomparendo e gli artisti Gen Z non vogliono essere associati a nessun genere in particolare.

L’impatto della Generazione Z sulla produzione musicale
Con i gusti musicali che diventano più vari, c’è chiaramente un impatto sulla produzione musicale. Mischiare suoni e melodie diverse sta diventando sempre più comune, perché spesso sono gli artisti stessi ad ascoltare generi diversi. Un esempio lampante è il successo della canzone Old Town Road di Lil Nas X che è stata descritta come rap, trap e country.

Per i Gen Z come Lil Nas X ed Eilish è facile vedere l’impatto delle tecnologie digitali e, soprattutto, dei social network sul loro modo di fare la musica. Unire i generi e creare un suono non convenzionale è un modo per creare un’identità musicale unica e differenziarsi nella mischia.

In conclusione, la Generazione Z, con la sua influenza culturale, tecnologica ed economica, sta cambiando il panorama musicale. Le loro abitudini di ascolto, la loro apertura a nuove culture e generi musicali, e il loro uso delle tecnologie digitali stanno avendo un impatto significativo sull’industria musicale.