• Lun. Giu 24th, 2024

Spotify sfrutta la nuova legge dell’UE per avviare le vendite in-app su iPhone

DiRachele Bernardi

Gen 25, 2024

Spotify ha annunciato che aggiornerà la sua applicazione per iPhone in Europa per consentire agli utenti di acquistare abbonamenti e audiolibri direttamente all’interno dell’app. Questa mossa è una risposta diretta alla nuova legge europea, nota come Digital Markets Act, che entrerà in vigore a marzo.

Fino ad ora, le regole dell’App Store di Apple in molte regioni hanno proibito alle aziende come Spotify di fatturare direttamente gli utenti all’interno delle loro applicazioni. Apple sostiene che gli sviluppatori di app dovrebbero utilizzare il servizio di fatturazione dell’App Store di Apple, che preleva una commissione fino al 30%.

Tuttavia, il Digital Markets Act cambia le carte in tavola. Questa legge richiede alle aziende che definisce “gatekeeper”, come Apple, di aprire i loro servizi online per consentire l’accesso ai concorrenti più piccoli. Nel caso di Apple, ciò significa che l’azienda deve consentire agli sviluppatori di terze parti di distribuire app per iPhone al di fuori dell’App Store e di fatturare direttamente i loro clienti.

FAQ
Cosa è il Digital Markets Act?
Il Digital Markets Act è una nuova legge europea che mira a garantire una concorrenza più equa nel mercato digitale. Richiede alle grandi aziende tecnologiche, definite “gatekeeper”, di aprire i loro servizi online per consentire l’accesso ai concorrenti più piccoli.

Cosa cambia per gli utenti di Spotify con questa nuova legge?
Gli utenti di Spotify in Europa saranno in grado di acquistare abbonamenti e audiolibri direttamente all’interno dell’app Spotify su iPhone. Questo era precedentemente proibito dalle regole dell’App Store di Apple.

Cosa significa per Apple questa nuova legge?
Per Apple, il Digital Markets Act significa che l’azienda deve consentire agli sviluppatori di terze parti di distribuire app per iPhone al di fuori dell’App Store e di fatturare direttamente i loro clienti.

Glossario
App Store: Il negozio di applicazioni di Apple, dove gli utenti possono scaricare e acquistare applicazioni per i loro dispositivi Apple.
Gatekeeper: Termine utilizzato nel Digital Markets Act per riferirsi alle grandi aziende tecnologiche che controllano l’accesso ai mercati digitali.
In-app purchase: Acquisto effettuato direttamente all’interno di un’applicazione mobile. Questo può includere abbonamenti, audiolibri, funzionalità aggiuntive, ecc.
Digital Markets Act: Una legge europea che mira a garantire una concorrenza più equa nel mercato digitale, richiedendo alle grandi aziende tecnologiche di aprire i loro servizi online ai concorrenti più piccoli.